mercoledì, giugno 28, 2017

Avanti!

Prossima tappa venerdì 30 giugno 2017 dove debutterò, a Irdning (Stiria), nella specialità della 24 ore. La gara prenderà il via alle ore 19 di venerdì e si concluderà, ventiquattro ore dopo, alle 19 di sabato. Il live della gara si trova su 24h-lauf.at.

domenica, giugno 18, 2017

Mozart 100 - 2017

Assieme allo svizzero Geiger, classe 1942, prima del via,
fotografati dalla leggenda  Joe Kelbel 
Fine settimana trascorso a Salisburgo, dove sabato 17 giugno ho partecipato per la terza volta consecutiva alla Mozart100, gara del World Tour Trail. Tre partecipazioni e tre percorsi diversi. Quello di quest'anno ha abbandonato il doppio giro, ristori tipo maratona e molte strade asfaltate, diventando un giro unico attorno alla città di Salisburgo con i suoi laghi del Fuschl See e Wolfgangsee. Percorso molto selettivo, non tanto per l'incremento dell'altimetria, che ha raggiunto quasi 5000 metri di dislivello positivo, ma per il fatto che i nuovi tratti sono stati molto impegnativi, con scalinate e sassi a non finire. Se alla mia prima volta alla Mozart sono riuscito a correre quasi tutto il percorso senza zaino, quest'anno ho dovuto menare non poco i bastoni per scavalcare tutte le salite e arrivare in tempo per prendere l'ultimo treno per Vienna. Non mi sono fatto mancare il consueto bagno nel lago Fuschl, senza bagnanti per via del vento e del cielo nuvoloso.
Dopo 15h:54'  ho così terminato la mia prima ultra stagionale al 68-emo posto su 381 iscritti. Tranne un po' di ruggine nelle salite coi bastoni, non ho incontrato i problemi delle gare affrontate in maggio. La classifica finale si trova qui.

Per concludere, posso dire che il percorso della Mozart 100 è di fatto diventato un percorso da World Tour Trail e la partecipazione di numerosi atleti stranieri, più della metà, tra di loro anche molto forti, ne conferma la qualità. Per quanto mi riguarda, il percorso degli anni passati era l'unico in cui riuscivo a corre quasi sempre e in più lo finivo in un orario più tranquillo per tornare in giornata. In ogni modo l'arrivo in centro in una città come Salisburgo all'ora dell'aperitivo  rimane sempre un grande spettacolo.
Controllo materiale

venerdì, giugno 02, 2017

Trail del salame

I crampi mi hanno bloccato qui
Domenica 28 maggio sono tornato a San Michele Tiorre per correre per il secondo anno consecutivo il Trail Del Salame, gara sugli Appennini parmensi da 36km con 1600 D+.
Condizioni totalmente differenti rispetto al 2016, con caldo e sintomi di allergia al fieno. Ma la difficoltà più grande da superare sono stati i crampi, che mi hanno frenato quando ancora mancavano 15km al traguardo. Mai avuti prima d'ora così forti e intensi. Una volta raggiunto l'arrivo, essi mi hanno poi inchiodato sulla sedia della foto per almeno tre quarti d'ora. Alla fine ci ho messo quasi mezz'ora in più rispetto allo scorso anno per il 36-emo posto finale in 4h:33', confermando ancora di più i problemi che ho avuto in questo mese negli passati, quando il meteo è stato soleggiato.

facile facile quando la strada è asciutta